5.b.17 – Fatti od opinioni?

Letto 1209 volte.
17 Ottobre 2009 — Riccardo Sabellotti - Giacinto Sabellotti

Fatti od opinioni?

Immaginate un giornale o telegiornale nel quale vengano presentati i fatti nudi e crudi senza alcun commento aggiuntivo; quanto apparirebbero freddi e noiosi? La verità è che spesso per la nostra mente le opinioni sono più importanti dei fatti, ricordiamo la vecchia legge della vita tribale: è più importante credere tutti la stessa cosa piuttosto che credere in ciò che è vero; entrambe le credenze sono utili alla sopravvivenza, ma la seconda è troppo difficile e a volte impossibile, quindi non vale la pena sacrificare la coesione culturale per la verità. La nostra natura di animali sociali ci porta istintivamente a parlare e a confrontare le nostre opinioni con quelle degli altri, in modo da partecipare alla formazione dell’opinione pubblica. Ne segue che spesso ciò che veramente cerchiamo sono le opinioni degli altri indipendentemente dalla natura dei fatti a cui si riferiscono.
Anche questo atteggiamento ci può essere utile per distinguere se stiamo cercando una informazione seria o se vogliamo solo passare il tempo in modo piacevole, tuttavia è importante anche notare che molte volte un commento alla notizia è indispensabile per comprenderne il significato o l’importanza. Ancora una volta il problema non è nel commento in sé, ma nell’uso che istintivamente ne facciamo; per soddisfare entrambe le esigenze è bene presentare la notizia, ovvero il fatto oggettivo, in modo nettamente separato dal nostro commento, in tal modo sarà facile per il nostro ipotetico lettore o ascoltatore, dare maggior peso alla notizia o alla nostra opinione secondo le sue esigenze.
In base al tipo di commento poi sarà più facile anche per chi diffonde la notizia capire cosa vuole fare veramente, se informazione od opinionismo. Nel primo caso infatti il commento si limiterà a illustrare come interpretare il fatto, a spiegarne l’importanza e a indicare a quale pubblico ci si rivolge; nel secondo invece il commento utilizzerà il fatto per sostenere la propria tesi, per affermare il nostro modo di pensare, per giustificare la nostra ideologia.

Sulla cresta dell'onda

APPROFONDIMENTI
   IDEOLOGIA

 PALCO D’ONORE
 
us3  OPRAH WINFREY

lampadina   COME REGISTRARSI?

iperindice  IPERINDICE

 

 < precedente                               successivo >

ccl

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
5.b.17 - Fatti od opinioni?, 9.5 out of 10 based on 2 ratings

2 Commenti per “5.b.17 – Fatti od opinioni?”

  1. Gilberto il Valligiano ha detto:

    Qui si è messo il dito sulla piaga, la gente preferisce il sensazionalismo spettacolare alla corretta informazione, meglio una notizia inutile, ma di cui parlare al bar, piuttosto che una notizia concretamente utile, ma che non si presti al gossip.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    • Morias Enkomion ha detto:

      Entrambe sono utili, ma in maniera diversa e soprattutto non sono interscambiabili; cosa c’entra il gossip nei TG tra un servizio sull’ultimo omicidio e il calcio? In effetti cosa c’entra il calcio? E cosa c’entrano con l’informazione utile e necessaria la ridicola sarabanda di dichiarazioni dei politici?
      Bisognerebbe separare il tutto, invece no, poi magari alla fine del TG mettono altre rubriche ancora piu’ idiote, cosi’ il pubblico nota la differenza: quanto detto prima erano informazioni serie, ora viene il faceto.

      Quale orrore!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)

RSS feed for comments on this post.

Scrivi un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

Il progetto Ofelon usa la licenza Creative Commons
Creative Commons License